Seitan, una buona alternativa alla carne

By | 7 Gennaio 2019

Il Seitan è come la Carne?

Negli ultimi anni si sta riservando sempre più attenzione alla nutrizione. Si è infatti finalmente compreso che una dieta sana ed equilibrata è una delle poche garanzie che possiamo porre al nostro stato di salute.

Lo sviluppo di una certa sensibilità verso ciò che mettiamo a tavola è andato di pari passo con la curiosità di scoprire alimenti nuovi, alimenti appartenenti a culture diverse, alimenti provenienti dalla parti più disparate del mondo… Un esempio è senz’altro il successo ottenuto dal seitan..

Che cos’è il seitan?

Il seitan è un alimento di origine vegetale ottenuto dalla lavorazione della farina. Le sue proprietà sono riassunte nell’etimo della parola, letteralmente “ è proteine”. È un cibo, dunque, molto ricco in proteine vegetali ed è da considerarsi un’alternativa alle fonti di proteine animali.

Tuttavia, non è un alimento completo in quanto manca di un aminoacido essenziale: la lisina. Cosa sono gli  aminoacidi essenziali? Sono quelli che non vengono prodotti dal nostro organismo ma debbono essere necessariamente assunti con la dieta. Il seitan, dunque, va consumato insieme ad altre fonti proteiche quali uova, formaggio, tofu ecc.

I valori nutrizionali del seitan

Per 100g di prodotto il seitan presenta:
– 370 calorie
– 1.8 g di acidi grassi di cui solo 0. 3 saturi
– 14 g di zuccheri
– 75 g di proteine
– 5.2 mg di ferro
– 142 mg di calcio
– 100 mg di potassio
– 25 mg di magnesio

Riassumendo, il seitan ha pochi grassi ma presenta un contenuto considerevole di zuccheri ad alto indice glicemico. È per questa ragione che se ne sconsiglia il consumo a chi soffre di diabete ed è inadatto per chi è celiaco.
È particolarmente consigliato per i vegetariani e i vegani come fonte proteica alternativa alle carni.

È una valida alternativa anche per chi vuole ridurre gli acidi grassi saturi nella propria dieta perché magari ha valori alti di trigliceridi o colesterolo o per chi semplicemente vuole tener d’occhio la linea.

Come si prepara il seitan?

Il seitan si può facilmente realizzare nella propria cucina. Il consiglio è quello di farlo in quantità abbondanti e di congelarlo così da poterlo poi utilizzare comodamente anche quando non si ha molto tempo.

Le farine solitamente usate sono la farina di semola, la farina “0” , la farina integrale o anche la farina di kamut. Naturalmente, l’uso di una piuttosto che di un’altra conferisce proprietà diverse all’alimento a partire dal colore per finire ai valori nutrizionali.

Ingredienti:

– 1 kg di farina
– Acqua qb
– 2 cucchiai di sale
– Salsa di soia
– Aromi e spezie varie secondo gradimento.

Procedimento:

1) Si setaccia la farina, si aggiunge il sale e l’acqua calda come se si volesse realizzare un qualsiasi impasto.
2) Dopo aver realizzato una palla di pasta alquanto uniforme ci si sposta al lavello della cucina.
3) Avvalendosi di uno scolapasta, si inizia a lavorare l’ impasto sotto un filo d’acqua. Si alterna acqua calda ad acqua fredda.
4) Inizialmente l’acqua che scorre via appare bianca perché viene rimosso l’amido dalla farina. L’impasto, infatti, va lavorato finché l’acqua non risulta limpida di modo da rimuovere completamente l’amido e ottenere in prevalenza glutine.
5) L’ impasto va avvolto poi in un canovaccio o in una pellicola e fatto bollire dai 40 ai 60 minuti in acqua arricchita con la salsa di soia, spezie e aromi vari.
6) Il seitan così ottenuto può essere tagliato in vari modi tipo a fette, cubotti, stracetti a seconda dell’uso che se ne intende fare.
L’unico errore che si può commettere è quello di non lavorare bene l’impasto sotto l’acqua corrente. In questo caso dopo bollitura si ottiene un composto molto simile al pane bollito quando l’aspetto e consistenza devono ricordare proprio quello della carne.

Dove comprare il seitan?

Qualora non si voglia preparare il seitan in casa per mancanza di tempo o per mille altri motivi questo è facilmente reperibile nei banco frigo di ipermercati e supermercati.
Non ti resta altro che metterti ai fornelli e lasciare via libera alla fantasia! Buon Appetito in salute!