Come dimagrire in gravidanza senza rischi

il nostro e-commerce di nutraceutici e nutrigenomici

Come dimagrire in gravidanza, linee guida

La gravidanza è un periodo molto delicato per la vita di una donna, durante il quale succedono molti cambiamenti nel corpo. Il fisico della donna si trasforma, preparandosi ad accogliere una nuova vita, ed è del tutto fisiologico e normale un aumento di peso. L’aumento del peso corporeo in gravidanza, però, non dovrebbe mai essere eccessivo.

Secondo i ginecologi, la donna dovrebbe ingrassare al massimo di 10-12 kg e non di più, perché tenere a bada il peso aiuta anche a rendere più semplice il parto. Inoltre è del tutto da sfatare il mito secondo il quale la donna in gravidanza dovrebbe mangiare per due: la donna dovrebbe nutrirsi correttamente in modo da permettere anche al feto di crescere bene, ma non deve raddoppiare le porzioni né le calorie.

Indicativamente, durante il secondo ed il terzo semestre la donna ha bisogno di 300 kcal in più al giorno per il sostentamento del feto.
Se si hanno dubbi sulla quantità giusta di calorie da assumere nel corso della gravidanza, la soluzione migliore rimane quella di consultarsi con il proprio medico o nutrizionista.
Detto questo, è possibile dimagrire in gravidanza? E soprattutto, quando c’è bisogno di perdere peso durante la gestazione?
In alcuni casi, dal terzo trimestre di gravidanza in su, l’aumento di peso della madre risulta eccessivo.
Ricordiamo che solamente un ginecologo o un medico specializzato e che sia a conoscenza della gravidanza della donna può decidere quando e in che termini la donna in dolce attesa possa dimagrire.

La dieta in gravidanza va al contrario stabilita dal medico o dal nutrizionista, il quale bilancerà in modo adeguato i grassi insaturi con quelli saturi, frutta e verdura, fibre, la quantità corretta di carboidrati e di proteine da assumere di mese in mese man mano che il bambino cresce.
Quindi ricordiamoci che la prima risposta alla domanda “come dimagrire in gravidanza” è chiedere al medico o nutrizionista!
Inoltre spetta al medico stabilire quale tipo di attività fisica può fare la donna in gravidanza, fino a che mese e con che limiti. In ogni caso, la gravidanza è il periodo ideale per fare sport, per tenersi in forma e controllare l’aumento di peso nel migliore dei modi.
Sono poche le attività sportive che sono precluse in gravidanza, e sono quelle che potrebbero mettere a rischio la salute del bambino o della madre.

Dieta in gravidanza: evitare il fai da te

È da evitare assolutamente ogni dieta fai da te quando la donna è in gravidanza, perché le conseguenze possono essere gravi per il bambino, che potrebbe essere privato di un sostentamento necessario per il suo benessere.
Le diete fai da te, quelle che vengono suggerite dall’amica che è andata dal dietologo (bisogna ricordare che la dieta è un piano nutrizionale altamente personalizzato e quindi unico per ogni soggetto), o peggio ancora trovate su internet, possono davvero essere potenzialmente pericolose e causare danni al bambino ed alla donna.

Una dieta fai da te in gravidanza potrebbe precludere alcune sostanze (come limpidi e carboidrati) al bambino, nonché vitamine e sali minerali che sono fondamentali per lo sviluppo del sistema nervoso e di altre parti del suo corpo.

 

Vuoi scoprire tutti i migliori integratori naturali presenti nel migliore negozio on line d’Italia? Allora segui il link qui sotto ed entra nel nostro e-commerce! La produzione avviene in officine ITALIANE, con materie prime certificate e di ottima qualità. Sia i fitoestratti che le piante officinali utilizzate nella produzione degli integratori vengono coltivate biologicamente in filiera certificata ISO 22000 all’interno del Parco Nazionale del Pollino.
I prodotti sono suddivisi in 5 aree che ne identificano le caratteristiche: Anti-Aging, Benessere Quotidiano, Integrazione Funzionale, Integrazione Genetica, Controllo del Peso.

il nostro e-commerce di nutraceutici e nutrigenomici