Pareti cromatiche

By | 13 Gennaio 2019

La luce delle pareti cromatiche

La luce ha un ruolo fondamentale fin dall’epoca primordiale e attraverso la rifrazione che avviene la visione e generazione dei colori, facendoci reagire anche senza rendercene conto agli stimoli che ne derivano.

La cromoterapia è una scienza che studia proprio quali sono le reazioni che l’organismo ha con a luce e i colori. L’assorbimento da parte del nostro organismo per esempio, può avvenire in diversi modi e anche attraverso la luce solare, attraverso le onde elettromagnetiche, e attraverso il bagno o attraverso la meditazione.
Quella che però è più interessante e della quale parleremo è quella che avviene con le onde elettromagnetiche prodotte dalla luce e dai colori, le pareti cromatiche.

Il colore che viene prodotto all’interno di una precisa lunghezza d’onda, penetra nei tessuti creando le condizioni di interagire con le cellule ripristinando l’equilibrio elettrico e chimico dell’omeostasi cellulare migliorandone le funzioni biologiche.

Studi sulla cromoterapia

Studi recenti hanno stabilito che una stanza blu, stimola il rallentamento delle pulsazioni del cuore, ed provocano un rilassamento molto forte e producono uno stato di calma e di concentrazione che apporta dei benefici non indifferenti. Avendo delle pareti colorate con i led, si potrà beneficiare di un miglioramento enorme e un rilassamento che ci farà vivere meglio l’intera giornata. Il colore blu oltre che alle pareti, può essere applicato anche alle tende vicino alle finestre.

In soggiorno è consigliabile usare la fantasia, quindi applicare tutti molti colori sparsi alle pareti, in modo da modificare molto le sensazioni dalla stanza da letto che è più adatta al relax, con il salotto dove la vita di giorno sarà più legata alla veglia e all’attività.

La sala da pranzo può essere colorata sule pareti, usando il colore del salmone e suggeriamo di trovare un tavolo che abbia un semplice colore di legno grezzo al quale si può accostare un set di sedie con toni caldi e cotone.

Possono essere “riciclate” anche vecchie sedie che ormai ti hanno stancato e che con questa trasformazione tornano ad essere di tuo gusto. Se invece sei tentato dal colore ma non vuoi osare puoi cominciare solo con una poltrona, magari rossa, che porta una nota di allegria anche in un locale tutto bianco, o con un tappeto in una tonalità decisa che può essere utilizzato per ravvivare una casa arredata con mobili di legno chiaro o d’acciaio.