Non riesco a dormire la notte, guida alla soluzione

By | 16 Maggio 2019

E-Shop Partner di SaluteBenessereDiete.it

Cercate la risposta alla domanda “Perché non riesco a dormire?”, vediamo come superare questo problema

“Non riesco a dormire la notte” è una frase che sicuramente abbiamo sentito tutti noi parecchie volte, da amici, famigliari o colleghi che la mattina hanno tutta l’aria di essere dei morti viventi.
È normale, si tratta di una problema molto diffuso, soprattutto nella società odierna che spesso impone degli orari poco salutari.
Un cattivo sonno può essere veramente poco salutare per la nostra qualità di vita, e le persone che non riescono a dormire sono qui per questo motivo.
Ognuno di noi può sperimentare diverse situazioni, chi ha sonno ma non riesce a dormire, chi invece si lamenta di non riuscire a dormire perché ha gli occhi sbarrati o chi invece riesce a prendere sonno ma non dorme profondamente e bene, infatti al mattino si risveglia stanco.

Vediamo di capire quindi quali possono essere le varie cause nella vostra difficoltà nel prendere sonno o nel dormire in maniera efficiente, e che cosa si può fare per risolvere questo problema.
Per far fronte a questa problematica, non c’è bisogno di ribaltare il vostro stile di vita (fatta eccezione per casi particolari), bensì sono sufficienti delle piccole buone abitudini che potranno capovolgere la vostra situazione per il meglio.
I sintomi che rilevano un problema nelle vostre abitudini nel dormire possono essere molteplici:

– Difficoltà nel prendere sonno.
– Capita spesso di svegliarsi durante la notte e si hanno difficoltà nel riaddormentarsi.
– Stanchezza durante la giornata nonostante si abbia dormito abbastanza.
– Risvegliarsi alle prime luci dell’alba.
– Problemi di concentrazione a scuola/sul posto di lavoro e problemi di memoria.
– Irritabilità e stress.

Ovviamente, prima di agire, bisogna rilevare le cause, quindi porsi la domanda, perché non riesco a dormire la notte?

Perché non riesco a dormire la notte? Le possibili cause

Se non rispettiamo il ciclo del sonno e della veglia, la nostra vita diventerà man mano più difficile e stressante, ed è proprio questa la causa principale del non riuscire a dormire, lo stress.
L’ansia e lo stress giocano un ruolo fondamentale nella determinazione di questo problema e paradossalmente, certe volte siamo proprio noi a lanciarci in questa situazione andando a dormire troppo tardi per poi svegliarci presto.

Vediamo però più nel dettaglio le varie cause per cui non si riesce a dormire:

– Una situazione/evento traumatico: Può essere la fine di una storia d’amore, la perdita del proprio posto di lavoro o la morte di un famigliare.
– Dei fattori ambientali: Un ambiente circostante rumoroso, o troppo illuminato potrebbe sicuramente non metterci nella condizione ideale per dormire sonni tranquilli.
– Le nostre condizioni di saluti sono un altro fattore molto influente in questa problematica come l’ansia o la depressione.
– Anche alcuni tipi di medicinali sono ostacolanti per un sonno tranquillo.
– Per ultimo ma non meno importante, il lavoro su turni può essere molto negativo sul nostro ciclo di sonno/veglia, così come il fenomeno del jet-lag.
Viste le cause, andiamo adesso a vedere quali sono i possibili rimedi naturali per questo tipo di problema, anche in base alla gravità di esso.

Non riesco a dormire: ecco i rimedi naturali

Quando l’insonnia si presenta in forme lievi, non è necessario sottoporsi a trattamenti particolari o addirittura costosi, è sufficiente adottare una serie di abitudini sane che possono aiutare a risolvere questo problema.
Tanto per cominciare, evitare di usare dispositivi elettronici come smartphone, tablet, laptop o chicchessia prima di coricarsi, la luce degli schermi pone il nostro cervello in uno stato tale che rende più difficoltoso addormentarsi.

Poco prima di andare a dormire, dedicate del tempo ad un attività rilassante e gratificante per voi, come un bagno in vasca, una doccia o la lettura di un libro per esempio.
Quest’ultimo consiglio andrebbe applicato anche se ci troviamo nel letto per più di venti minuti senza esserci addormentati con successo.
In questo caso infatti è meglio alzarsi e dedicare un poco di tempo sempre ad un attività rilassante, per non creare un legame negativo con l’ambiente del sonno.
Molto importante è anche mantenere degli orari stabili, quindi cercare di andare a letto alla stessa ora e svegliarsi sempre allo stesso orario, in questo modo il nostro corpo adotterà delle abitudini e si riuscirà a dormire meglio.

Gli integratori nutraceutici naturali per l’insonnia

Se invece credete che il vostro problema di sonno sia più grave, o sia man mano peggiorato col passare del tempo, allora potete provare i vari tipi di integratori nutraceutici, potete trovare le migliori miscele visitando il nostro negozio on line qui.
Prima di tutto è importante scegliere cibi sani e leggeri prima di coricarsi, evitando di assumere alcolici, caffeina, te o altri cibi come ginseng o cioccolato che non sono certo d’aiuto in queste situazioni.

Molto meglio invece orientarsi verso i carboidrati complessi, alimenti ricchi di vitamina B1 come legumi, cereali o uova cosi come la vitamina B6, che si trova nei cereali integrali, nel pesce, nelle noci.
Da non escludere anche i cibi contenenti magnesio, per esempio le mandorle, la crusca, i risi integrali o le nocciole.
Il magnesio infatti aiuta la produzione di serotonina, ovvero un endorfina che agisce su alcune aree del cervello e che trasmette funzioni antidepressive, analgesiche, molto salutare per il sistema nervoso.

Tra gli integratori alimentari naturali per l’insonnia troviamo anche la melatonina, che non è assolutamente un sonnifero, bensì un ormone, prodotto dalla ghiandola pineale, che ha il compito di regolarizzare il ciclo del sonno e della veglia, che si può trovare nel mercato anche sotto forma di compresse da assumere molto comodamente.
Questo tipo di integratore naturale è in grado quindi di aiutare il nostro corpo quando non riesce a produrre una quantità di melatonina tale da permetterci un sonno ottimale.

Un altro efficace integratore naturale per chi non riesce a dormire è la camomilla, utilizzata sin dai tempi degli antichi egizi, contiene proprietà anti-spasmodiche, che rilassano i muscoli e aiutano a stimolare un sonno tranquillo.
Anche la Melissa, pianta della famiglia delle Labiateae, è indicata per chi ha problemi a prendere sonno, grazie alle sue doti sedative, ansiolitiche ed antispasmodiche, quindi facilita anch’essa il rilassamento dei muscoli e diminuisce allo stesso tempo ansia e stress.

Vuoi scoprire tutti i migliori integratori naturali presenti nel migliore negozio on line d’Europa? Allora segui il link qui sotto e scopri il nostro partner in affiliazione! Scoprirai tutti i vantaggi di servirsi dai numeri uno del web!

E-Shop Partner di SaluteBenessereDiete.it