Costruire una sauna in casa

di | 3 Gennaio 2019

Sauna in casa?

Le saune domestiche sono utili per chi ha la necessità di vivere un momento di relax anche a casa propria. La prima cosa da tenere in considerazione per la costruzione di una sauna, è ovviamente lo spazio che abbiamo a disposizione. Le misure possono essere simili a quelle di un armadio, ma ovviamente più avrete spazio nella sanza fino al centro, più la potrete costruire una sauna più profonda e più spaziosa.

L’altro fattore fondamentale per costruire una sauna è la fonte di calore che si decide di utilizzare per il riscaldamento. Gas, elettricità, legno o altro tipo di fonte energetica. E’ una diceria diffusa che le saune con calore prodotto dal bruciare del legno, siano quelle migliori. Ma oltre ad essere necessaria una propensione a bruciare legna, bisogna trovarsi in un luogo dove è facile reperire legna da ardere.

Il legno ha la caratteristica di piacere per l’odore caratteristico naturale, ma se non siete i proprietari di casa dovrà essere vostra premura assicurarvi che chi vi ha affittato l’appartamento sia d’accordo.

Passando alla fonte elettrica come energia per il calore, la scegliamo se non abbiamo voglia di gestire la cenere e il reperimento continuo della legna. Ogni abitazione è dotata di energia elettrica e non avremo difficoltà a fornire calore per la costruzione della sauna. L’energia elettrica è poi la fonte energetica primaria per tutte le saune ad infrarossi.

La scelta della fonte di calore poi, è legata all’ambiente in cui costruire la sauna perché ad esempio:

Se costruiamo una sauna con fonte di calore a legno e abitiamo ad un piano rialzato o magari al 5° piano, allora può essere un suicidio scegliere questo tipo di fonte di calore.

Se per costruire una sauna e usiamo la fonte di calore elettrica, dobbiamo tenere presente che un elettricista potrebbe presentarci una fattura da capogiro per apportare le giuste cablature per resistere anche agli agenti esterni.