Le allergie agli animali domestici, cosa sapere

By | 31 Gennaio 2019

Allergia agli animali domestici, quali non la provocano?

Anche se è risaputo che molti animali hanno proprietà non allergiche, è credenza diffusa che alcune razze di animali siano escluse dal provocare allergie e in qualche caso si crede che addirittura alcune razze di cani o di gatti siano innocui (come il gatto siberiano)

Ogni animale è potenzialmente causa di allergia per qualsiasi individuo e non esistono razze che anallergiche, tuttavia ci sono alcune razze di cani o di gatti che possono avere una percentuale di statistica più bassa di impatto verso le allergie.

Se siete alla ricerca di un cane o un gatto, non è facile trovare l’indirizzo giusto per non avere problemi. Se infatti pensate che una particolare razza vi provochi meno o zero allergia, allora è possibile che in una cucciolata vi sia uno dei cuccioli che invece vi provocherà allergia.

E’ possibile poi che al momento della nascita, un cucciolo non abbia alcun tipo di controindicazione per la vostra salute, ma con il crescere possono cambiare le cose. Un cucciolo infatti ha una pelle morbida ed elastica. Quando crescerà, il suo pelo e la sua pelle cambieranno. Il sebo per esempio verrà prodotto in maggiore quantità, modificando la situazione precedente e potenzialmente si possono verificare problemi con la vostra salute.

Causa comune all’allergia da animali domestici

Una causa molto comune di allergia ai gatti, è data dalla salivazione. Il gatto cospargendosi di saliva quando si pulisce, riempe il pelo di una sostanza che è la principale causa di allergia in molti esseri umani.

La sostanza responsabile è il “Fel d1” che una volta che si è seccato in tutto il mantello del felino, tende a diffondersi anche nell’aria rimanendo quindi all’interno dell’ambiente domestico anche per lungo tempo con grande difficoltà di eliminazione. E’ stabilito che almeno l’80% delle allergie è dipeso dai gatti.

Una credenza diffusa da sfatare, è quella che il pelo lungo di un cane o un gatto sia causa di aumento dell’allergia verso questi animali. Per i cani il responsabile principale di allergie è il sebo, che viene prodotto per lubrificare la pelle. Sia con pelo lungo che con pelo corto, ogni animale ha la stessa possibilità di provocare allergia.