Allergia proteine del latte

By | 3 Gennaio 2019

Proteine del latte, a volte si è allergici

E’ una patologia relativamente frequente l’allergia alle proteine del latte che si sviluppa purtroppo anche tra i bambini. Ha una incidenza dall’ 1,9% al 2,5% dei bambini che hanno meno di un anno di vita. Alcuni studi però di altri paesi, sostengono che l’incidenza è di almeno il 10%. Difficile stabilire se queste variabilità di percentuale si intrecciano con l’ambiente o altro.

L’allergia alle proteine del latte si può manifestare in diversi casi. Per il 50% la patologia sfocia poi in problemi gastrointestinali che producono scarso accrescimento, diarrea cronica, vomito e rigurgiti violenti. Le restanti percentuali determinano reazioni di tipo cutaneo, come eczema atopico, orticaria o angiodema. Le percentuali invece minori che vanno dal 20% al 5%, hanno come sintomi le riniti o anafilassi.

Queste differenze riguardo ai sintomi, riflette una differenza predisposizione genetica che interessa gli individui che vengono colpiti.

Si rivela quindi problematico diagnosticare con certezza la malattia, anche se è molto facile avere gli indizzi per cominciare a fare tutti i controlli che porteranno poi alla constatazione sicura.

La diagnosi prevede un iter diagnostico che da anni si è consolidato. Viene effettuato prima di tutti l’APLV instaurando una lenta ma precisa dieta di eliminazione fino alla scomparsa della sintomatologia. Poi sarà necessario fare dei test di scatenamento per poter rendere possibile la conferma del tipo di malattia.

Allo scopo di rendere la vita del bambino allergico alle proteine del latte più serena e regredire i sintomi, ci sono diversi cibi che non contengono le proteine del latte:

Le fette biscottate:

Fette tostate Bi-Aglut Plasmon (+ soia)
Biscotto Aproten Dieterba
Biscotto Polial Plasmon (+ soia)
Biscotto Fosfovit Lo Bello
Crackers dott. Schar (+ soia)
Toast Riesal Pronat (+ soia)
Wafer Aglutella Gentili
Biscotto Cruscoro Saiwa (+ soia)
Biscotto Grancereale Barilla

Creme:

Crema di riso Babyfioc Dieterba
Crema di riso Decoriso Mellin
Crema di riso Miluris Milupa
Crema di riso Nestum Nestlè

Liofilizzati:

Tutti i liofilizzati Dieterba e Liomellin sono privi delle proteine di latte, uovo, glutine e soia.
Ciononostante i liofilizzati a base di carne vaccina possono dare reazioni crociate nei soggetti allergici al latte; quelli a base di carne di pollo possono darle nei soggetti allergici all’uovo.

Omogeneizzati:

Tutti gli omogeneizzati della Plasmon e Dieterba sono stati prodotti senza le proteine del latte, uovo, glutine e soia.